BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Rubriche

BANCHE/ Contro la crisi Credit Agricole sceglie la tradizione

Credit_AgricoleR375.jpg(Foto)

Le coop creditizie francesi hanno deciso di segnare la sterzata verso le radici con due nomine totalmente “ortodosse”. Solo nel passaggio cruciale della privatizzazione negli anni ‘80 (pressoché quasi in parallelo con quella delle mutue assicurative alla base di Axa) la Banque Verte fu pilotata da un tecnocrate come Philippe Jaffrè, allievo dell’Ecole Nationale d’Administration.

 

Ma prima e dopo l’Agricole è sempre stato innervato nella società economica nazionale, nel tessuto imprenditoriale tendenzialmente lontano dalla speculazione finanziaria e più vicino alle istanza dello sviluppo del sistema-paese. È da qui che una delle centrali del credito cooperativo europeo (con presenze forti anche in Italia: CariParma) vuol ripartire.

© Riproduzione Riservata.