BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Rubriche

SPILLO/ E Wall Street “usa e getta” Obama

Barack Obama (Infophoto) Barack Obama (Infophoto)

La sconfitta di McCain venne così certificata in anticipo dal solito mix di dollari e media: lo stesso che oggi lancia a Obama un pesante preavviso di sfratto dalla Casa Bianca. Può darsi che, a  dispetto dell’esito deludente del primo duello televisivo, il presidente rimanga nello Studio Ovale: ma i “polls” dicono già che sarebbe una vittoria risicata. E in ogni caso Obama è avvertito dal “Giornale di Wall Street”: niente grilli per la testa in un eventuale “second term”; niente “politiche per entrare nei libri di storia”. Le riforme possono attendere: almeno fino a quando la crisi sarà un ricordo. I “fat cats” di Wall Street da Lloyd Blankfein (Goldman Sachs) a Jamie Dimon (JPMorgan Chase) sono intanto ancora tutti ai loro posti. Da allora.

© Riproduzione Riservata.