BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Rubriche

SPILLO/ La grande scommessa di una "piccola La 7"

Urbano Cairo (Infophoto) Urbano Cairo (Infophoto)

“Mi sono preso una patata bollente”, ha commentato ieri il patron del Torino calcio. Se il suo ruolo è quello di pagare ingaggi ad anchormen televisivi così come alcuni grandi club fanno ancora con calciatori, il debito che TiMedia gli sta “generosamente” condonando - a dispetto dei suoi già maltrattati azionisti - è destinato a riformarsi presto. E i “media” italiani a riavvitarsi ancora di più verso un passato in cui il giornalismo era un “costo della politica” e non un’attività professionale e d’impresa che - al pari di tutte le altre - cerca di contribuire alla civiltà democratica.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
05/03/2013 - Sollievo (Giuseppe Crippa)

Siamo sicuri che dietro Cairo Communication non ci sia Mediaset? Se Credit non ne fa cenno vuol dire di sì.