BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Rubriche

SPILLO/ Se Renzi spara nel mucchio del capitalismo "degli altri"

InfophotoInfophoto

Può un capo del governo affrontare Angela Markel o il vertice Bce se lo disturbano le Fondazioni bancarie guidate da Giuseppe Guzzetti? Un ex senatore democristiano che - a differenza di Renzi - ha lavorato molto per il suo partito, per il Parlamento, per il Paese senza mai fare neppure il ministro. È lui che ha convinto il grosso delle Fondazioni bancarie a investire nella Cassa depositi e prestiti che oggi è l’unica leva in mano a Renzi, premier squattrinato e commissariato dall’Ue: si tratti di gestire l’emergenza Ilva, di finanziare la fibra ottica in ogni angolo d’Italia, di sostenere una bad bank salva-banche che in Spagna è stata appaltata a Wall Street, o di evitare che le Popolari italiane vengano inghiottite da Opa estere dopo una riforma sbruffona e autolesionista.

Ma dopo aver varato la trasformazione forzata delle Popolari in Spa stampando in Gazzetta ufficiale un fax spedito da Londra dal finanziere Davide Serra, Renzi è ora preoccupato soltanto di piazzare al vertice della Cdp, Andrea Guerra: scalpitante ex amministratore delegato di Luxottica. Messo alla porta da Leonardo del Vecchio, uno che un certo capitalismo relazionale, colluso con la politica anche nell’era di Renzi, l’ha sempre aborrito. Forse per questo l’ex Martinitt trapiantato ad Agordo (profondissimo Nord) è l’uomo più ricco d’Italia e l’imprenditore più rispettato fuori d’Italia. Ma non risulta che il premier sia ancora andato a visitare la sede di Luxottica. 

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
05/05/2015 - Benvenuti nell'era fascio-renziana! (Pietro Sita)

"Fit to govern"? Chi? Questo erede del Conte Mascetti? Ci rendiamo conto che siamo su una polveriera creata dagli ambienti finanziari e politici da cui Pitti bimbo prende i consulenti che dovrebbero farci uscire dal fango? Davide Serra? Taddei? Gutgeld il genio degli 80 Euri che dovevano "fare ripartire il paese" e uscire dalla crisi? Il 25 Aprile abbiamo celebrato il settantesimo anniversario della liberazione dal giogo fascista, a pochi giorni di distanza inauguriamo con una legge fascista l'anno I dell'era fascio-renziana. Mussolini era socialista, Il balilla di rignano non si sa bene cosa sia ma viene da una nebulosa sinistra e il risultato sarà identico. Mussolini ci ha portato in guerra con l'alleato tedesco, il balilla ci porterà in guerra con l'alleato americano...tanto la colpa sarà di Berlusconi e dei gufi .. e dei ciclisti. Cosa centrano i ciclisti? centrano centrano.. DEVONO centrarci!!!