BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GOVERNO/ Sondaggio Ipr: Berlusconi al 62%, massimo della fiducia

Pubblicazione:

berlusconi_R375_22set08.jpg

Cresce ancora la fiducia degli italiani nel premier Silvio Berlusconi: il 62 per cento (due punti percentuali in più rispetto ad un mese fa) si fida di lui come presidente del Consiglio e come leader. Lo dice il sondaggio Ipr marketing per Repubblica.it. Le interviste sono state effettuate il 13 e il 14 ottobre, hanno coinvolto mille cittadini italiani residenti in Italia e disaggregati per sesso, età ed area di residenza. Ha risposto il 93 per cento degli intervistati.

Il sondaggio misura la fiducia anche nel governo (costante, 54%) e in ogni singolo ministro. Nella squadra di Palazzo Chigi, Giulio Tremonti strappa il trono a Roberto Maroni grazie a un balzo in avanti di cinque punti percentuale. Il titolare dell'Economia guadagna in un mese ben 5 punti percentuale toccando il 63%, sorpassa il collega dell'Interno, stabile al 63%. Al terzo posto, stabile al 60%, c'è il ministro degli Esteri, Franco Frattini, a pari punteggio con il ministro dell'Innovazione e della P.a., Renato Brunetta, che guadagna due punti rispetto all'ultima rilevazione. Fiducia al 58% per il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, protagonista della difficile trattativa su Alitalia, al ministro della Giustizia, Angelino Alfano, va il 54% del gradimento. Altero Matteoli raggiunge Ignazio La Russa al 51%, guadagnando 3 punti nell'ultimo mese.

Scendono invece i ministri Claudio Scajola (al 48%, un punto in meno rispetto all'ultima rilevazione), Giorgia Meloni (al 47%, meno 3 punti), Stefania Prestigiacomo (46%, meno 3 punti), Sandro Bondi (46%, meno due punti), Umberto Bossi (44%, meno un punto).
Sale al 44 per cento la fiducia degli italiani nel ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna, stabile quella nel ministro per la Semplificazione normativa, Roberto Calderoli, fermo al 42%. Avanza di ben 4 punti il ministro dell'Istruzione, Maria Stella Gelmini, arrivando al 42%. Scende di un punto Andrea Ronchi (al 41% con un punto in meno). Stabile Gianfranco Rotondi (al 39%), mentre guadagna tre punti Luca Zaia, ministro delle Politiche Agricole, che gode della fiducia del 38% degli italiani. Ultimo nella classifica del gradimento, il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Elio Vito, che scende anche di un punto rispetto al mese scorso.



© Riproduzione Riservata.