BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCENARIO/ Veneziani: Berlusconi, attento alle mille facce di Mr. Fini

BerluFini_R375.jpg (Foto)

 

 

Sicuramente. È un’operazione secondo me già avviata con due scopi: da un lato l’accordo politico con il partito di Casini può portare dei vantaggi concreti, dall’altro è un avvertimento agli alleati. C’è da dire che Casini al momento ha comunque l’interesse a non schierarsi né con Bersani né con Berlusconi. Può ancora lucrare sulla sua posizione arbitrale che gli sta garantendo consenso elettorale, agibilità politica e un’esposizione mediatica molto positiva.

Sia le elezioni anticipate che l’alleanza con Casini sono ipotesi che servono più che altro a minacciare gli alleati quindi?


Sì, anche se con Casini probabilmente un accordo di massima c’è già. L’apertura dell’Udc sul tema della giustizia è utile a Berlusconi e forse non è stata politicamente gratuita.

L’eventuale ritorno di Casini aiuterebbe la maggioranza o potrebbe far saltare i delicati equilibri interni al centrodestra?

Sicuramente Berlusconi dovrà valutare vantaggi e svantaggi. Il ritorno di Casini indebolirebbe Fini e creerebbe un contrappeso alla Lega, oggi molto forte. Un’ipotesi di questo tipo vedrebbe aumentare sicuramente l’instabilità e le frizioni, ma è anche vero che aumenterebbe il numero dei parlamentari. A quel punto ogni fronda si potrebbe contenere più facilmente.

Solo poco tempo fa sembrava Tremonti l’uomo del doppio gioco. Tutto risolto?

Tremonti è una delle personalità in crescita nel centrodestra, si vedrà in futuro dove può arrivare. Sicuramente continua a giocare la sua partita e ha più carte in mano rispetto a prima, anche grazie agli errori di Fini. Se prima era solo il punto di raccordo tra la Lega e Berlusconi adesso raccoglie consensi e interesse anche nella destra sociale e tra i delusi da Fini.

Gianfranco Fini ha presentato da poco il suo libro “Il futuro della libertà”. Bondi ha sottolineato due strane lacune: la sua provenienza (l’Msi) e Silvio Berlusconi. Lei come l’ha trovato?

 


COMMENTI
12/11/2009 - Fini-Berlusconi (Marino Gerardo)

Il sig. Fini, non deve dimenticare (piaccia o no) che Mr Berlusconi ha "sdoganato" lui e il suo partito altrimenti erano destinati a fare a vita l' opposizione della Destra Nazionale-Msi. Non dimentichi che è nato fascista e non può morire democratico (come vuol sembrare agli occhi della gente). Berlusconi lo ha letteralmente valorizzato e dato una dignità dal punto di vista politico.