BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

YOUTUBE/ Video - Ecco il momento in cui Berlusconi viene colpito al volto dall’oggetto di Massimo Tartaglia

Come si vede in questo video, le telecamere di La7 sono riuscite a riprendere il momento esatto in cui Silvio Berlusconi è stato colpito al volto

Berlusconi_SanguinanteR375.jpg(Foto)

YOUTUBE - Come si vede in questo video, le telecamere di La7 sono riuscite a riprendere il momento esatto in cui Silvio Berlusconi è stato colpito al volto dall’oggetto lanciato da Massimo Tartaglia. Le immagini chiariscono che il Premier non è stato colpito da un pugno.

Gabriele Cartasegna, dirigente del movimento giovanile del Pdl Giovane Italia era a fianco di Berlusconi. Ecco il suo racconto: “Ero al suo fianco e ho visto un uomo che, senza dire nulla, da dietro le transenne gli ha scagliato contro, da vicinissimo, un souvenir del Duomo di Milano. Non so se l'oggetto fosse di pietra o ferro". L'oggetto, poi recuperato dalle forze dell'ordine, ha colpito il presidente del Consiglio "sul naso e la bocca - ha spiegato il giovane - nella parte destra del volto. Ha iniziato a perdere molto sangue". L'aggressore, Massimo Tartaglia, "non ha detto nulla, né prima, né dopo - ha aggiunto Cartasegna - È stato immediatamente aggredito verbalmente dalla folla e placcato dagli agenti della scorta e dalle forze dell'ordine".

Massimo Tartaglia ha 42 anni. Come precedenti risulta alla polizia solo il ritiro della patente per motivi di viabilità. Dopo il fatto è stato portato via dalla polizia, che lo ha sottratto alla rabbia della gente. È stato scoperto che è in cura psichiatrica da dieci anni al Policlinico di Milano e in questura è stata anche chiamata la psichiatra che lo ha in cura.

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO


COMMENTI
14/12/2009 - DA UN ESPONENTE PD, GIUSTIZIA È UGUALE PER TUTTI? (Di Tolve Vincenzo)

Io l’avvertivo che si sarebbe arrivati a questo, ma Di Pietro è quello che traina come le stesse parole usate un po’ da tutti per smuovere menti poco stabile? Ora a sentire alcuni esponenti Di Pietro, pasionaria e Casini che a speciale tg1 attizzavano non smorzavano le polemiche, domanda: possibile che esponenti dell’ex DC siano arrivati all’odio o, non lo erano Democratici? Un Pm che non sa nemmeno quello che dice ma davvero che ha la laurea o la Laura ed aureola del Dio appena sotto Dio? Io credo che tutto sarebbe semplice: Napolitano o si dimetta o almeno usa la clava con quei Giudici da Mani Pulite a Spatuzza qualcosa non quadra! Vincenzo Alias Il Contadino.