BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IMMIGRAZIONE/ Barrot: l’UE non è inattiva di fronte al problema

Il vice presidente della Commissione Ue Jacques Barrot ha respinto l'accusa di “inazione” sul fronte immigrazione clandestina

Il vice presidente della Commissione Ue Jacques Barrot ha respinto l'accusa di “inazione” sul fronte immigrazione clandestina. A suo giudizio, quanto affermato da Frattini si riferiva agli Stati nei quali «si sente una certa resistenza». «Non credo sia la Commissione ad essere in causa - ha spiegato - ma solo qualche timidezza da parte degli Stati». Quanto ai respingimenti dei clandestini, questi «non devono mettere a rischio la vita delle persone, che sarebbe inaccettabile».

© Riproduzione Riservata.