BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ Folli: ecco cosa ci aspetta finito l'idillio Berlusconi-Bersani

Pubblicazione:

BerlusconiBersani_R375.jpg



In questi primi mesi da segretario Bersani ha tenuto i ritmi blandi propri della politica di una volta. È un politico tradizionale, ma in questo modo rischia di farsi una fama da leader incapace di decidere. Difficile capire quale sia la linea se in Puglia accetta il veto dell’Udc e nel Lazio subisce passivamente la candidatura della Bonino. Non resta che aspettare i risultati di questo percorso tortuoso e a tratti inspiegabile, rimandando il giudizio a dopo il voto.

Il segretario del Partito Democratico sta rischiando di scontentare maggiormente l’ala cattolica o il cosiddetto popolo delle primarie?

Se un politico cattolico come Marini si dichiara favorevole alla candidatura della Bonino nel Lazio significa che da quel versante non rischia molto, dato che ha già avuto uscite eccellenti. Le stesse primarie sono sempre state un elemento di contraddizione nel Pd e potrebbero anche essere un sacrificio accettabile. Il rischio maggiore del Pd oggi è che sta dando l’impressione di non essere un partito, ma un insieme di anime diverse e male assortite.

(Carlo Melato)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
18/01/2010 - Cosa ci aspetta? (celestino ferraro)

Mi domanderei: ma perché mai avrebbe dovuto nascere un idillio fra due leader di opposti schieramenti? Se non si odiano certamente non si stimano (ideologicamente parlando), ma mi permetterei di credere che non si stimino nemmeno da gentiluomini. Ognuno faccia il suo mestiere. La maggioranza governi, l'opposizione contesti quando c'è da contestare. Non contestare per il piacere del peggio, al peggio siamo tutti coinvolti e non c'è Provvidenza che tenga che possa salvare Bersani e affogare Berlusconi. CF