BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RIFORME/ Berlusconi: "Giustizia, Scuola e Fisco, gli obiettivi del 2010"

Pubblicazione:

berlusconi_discorsoR375.jpg

«Il 2010 sarà l'anno delle riforme. Partiremo con quella della giustizia, poi proseguiremo con la scuola e soprattutto con un programma di riforma fiscale per ridurre le tasse». Silvio Berlusconi indica nuovamente la propria volontà a portare avanti le riforme in un collegamento telefonico con gli europarlamentari riuniti a pranzo a Torino.

Smentita da Paolo Bonaiuti una riduzione immediata delle tasse nel 2010, "la frase non è mai stata pronunciata", precisa il sottosegretario alla presidenza del Consiglio.
«Andremo avanti con determinazione e senza esitazioni, in questo momento difficile dove il terrorismo internazionale è tornato a farsi sentire. Noi dobbiamo essere uniti e fare da esempio. Dobbiamo essere il partito dell'amore che combatte contro chi diffonde odio. Spero che gli altri collaborino a fare le riforme altrimenti andremo comunque avanti da soli».

Sulle probabilità di dialogo tra gli schieramenti incombe però l'ombra della campagna elettorale delle regionali, alle porte. Molti i fronti aperti, se il caso Puglia scuote il Pd e inaugura il nuovo progetto dell'Udc, il Pdl deve pensare alla Sicilia e alla competizione interna con la Lega al Nord.

CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL'ARTICOLO


  PAG. SUCC. >