BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIBATTITO/ 5. Violante: è il "governo carismatico" il vero ostacolo alle riforme

Pubblicazione:giovedì 14 ottobre 2010

ViolanteLucianoPortaPortaR400.jpg (Foto)



Questa analisi sembra confermata dopo le recenti prese di distanza del presidente del Consiglio dal suo partito. Alle soglie nell’estate aveva assicurato che avrebbe rimesso le cose a posto da solo. A ottobre la situazione politica, secondo alcuni osservatori non ostili, da Vittadini a Marcegaglia, è peggiorata. 

A questo punto è apparso inevitabile spostare fuori di sé, sul partito, la responsabilità del declino. Ma, evidentemente, non é  una soluzione. L’alternativa sarebbe un esercizio delle responsabilità di governo secondo criteri che possono rischiare l'impopolarità del giorno dopo, per acquisire la gratitudine nei tempi medi. Le prossime settimane ci diranno se è un’ipotesi realistica.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
14/10/2010 - capo carismatico (luisella martin)

Molto intelligenti e chiare le argomentazioni del dottor Violante...Ma forse é il "capo carismatico" di turno l'ostacolo alle riforme, più che il governo carismatico! Anche la coalizione di sinistra cerca da tempo un capo carismatico che possa battere Berlusconi (Prodi ci riuscì);non pensa l'onorevole Violante che di questo passo in Italia non si faranno mai le riforme indispensabili?...non pensa che il vero ostacolo all'ammodernamento dello stato é la mediocrità della classe politica?...non pensa che si debbano elaborare idee costruttive e vincenti per il bene del popolo, piuttosto che combattere comunque le idee dell'avversario politico?