BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ Ecco come Fini sta preparando il "Derby"

Pubblicazione:

fini_mirabelloR375.jpg


Ex an, ex larussiano (come del resto un po’ tutti gli aennini milanesi negli ultimi tempi, rei confessi o no), è rientrato in gioco con questa manovra, dimostrando tutto sommato miglior fiuto politco di quanto non abbia avuto negli anni precedenti.
L’assioma è piuttosto semplice: se Fli apppoggerà la Moratti, gli spetterà un assessorato, e chi meglio di un assessore già oggi finiano?

Di fatto tra Fli e Pdl, anzi in pratica tra gli ex aennini, corre pessimo sangue, inutile nasconderlo,  e la convivenza non sarà così facile. Prova ne è  che il consigliere Mardegan, vicecapogruppo comunale Pdl in quota An, ha pesantemente criticato la scelta della Ciabò invitando espressamente a uno stop  le colombe del Pdl che vorrebbero Fli alleata.

Dal canto loro sia Landi che la Ciabò non hanno mai brillato per diplomazia, e ben lo sa il capogruppo Pdl Gallera, che più volte in aula si è trovato in situazioni quantomeno imbarazzanti nel tentare di domare questi spirti guerrieri …

A questa già di per sé ingarbugliata situazione non giova la difficile posizione del ras milanese di An Ignazio La Russa, in grossa difficoltà col premier Berlusconi, infuriato per le millantate garanzie ricevute sulla tenuta di alcuni  suoi nel Pdl che invece hanno traslocato in Fli.

Ultimo capitolo della saga è la vicenda Albertini. L'ex sindaco da mesi se ne va a spasso per giornali e televisioni facendosi coccolare degli anti-morattiani, sia di destra che di sinistra come il buon Cacciari, glissando beffardamente su una sua possibile ricandidatura.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >