BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

FORMIGONI/ Cappato (Radicali): "Firme false, si dimetta". Formigoni: "Solo propaganda"

FormigoniR400.jpg(Foto)



In vista perciò una nuova denuncia penale e civile. «Formigoni - conclude il radicale - non poteva non sapere di avere centinaia firme false perché fatte dalla stessa mano. Crediamo che sul piano della forma si è dimostrato che le elezioni sono state illegali. I cittadini lombardi hanno il diritto che ottenere che un presidente di Regione che non solo ha nascosto la verità, ma ha dichiarato il falso, venga sanzionato chiediamo le sue dimissioni. In politica non c'è colpa più grave di mancare alla parola data».

Il caso era scoppiato l'ultimo giorno della consegna delle liste per le ultime elezioni regionali, vinte poi da Roberto Formigoni. L'udienza sull'archiviazione dell'inchiesta è fissata per il 28 ottobre.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
08/10/2010 - Una firma falsa è una firma falsa (Franco Labella)

Forse bisognerebbe far sapere al signor Bracco che le firme false sono tali quando un tribunale, anche attraverso una perizia calligrafica, accerta che tali sono anche senza la paternità assunta dal falsificatore. Formalismo giuridico in caso di firme false? Certo che il livello di incultura giuridica in questo Paese è veramente elevato e la circostanza che da quest'anno nelle scuole superiori non si studia più il Diritto non può che farla crescere.

 
05/10/2010 - Fino a prova contraria. (Emanuele Bracco)

Sta di fatto che in un tribunale una firma e' autentica fino al momento in cui il suo "proprietario" non ne dichiara la falsita'. Fossero anche state fatte da una sola persona, nella misura in cui non sono state fatte contro la volonta' del legittimo proprietario tutto va bene ed e' (nominalmente) legale. Certo e' che siamo un paese che ai formalismi giuridici si attacca un po' troppo.