BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DOSSIER MARCEGAGLIA/ La «burla» del Giornale: invece di rivelazioni, gli articoli contro Emma dei quotidiani di sinistra

Pubblicazione:

marcegaglia-emma-r400.jpg

 

 

DOSSIER MARCEGAGLIA - E aggiunge Feltri a proposito del presunto dossier sulla Marcegaglia: «A titolo pedagogico, oggi forniamo la prova che altri giornali si sono nel tempo dedicati alla famiglia Marcegaglia con vari articoli severi. È stato sufficiente raccoglierli e, come per incanto, è nato un dossier. Di nostro ci abbiamo messo solo la carta; i testi sono delle stesse testate che incolpano noi di dossieraggio contro la Marcegaglia. L’effetto comico è garantito. I colleghi sofisticati scaricano su di noi i peccati commessi da loro: utilizzare materiale giudiziario (relativo a procedimenti in corso, non conclusi, suscettibili di sviluppi imprevedibili) al fine di porre in cattiva luce la signora Marcegaglia e i suoi cari».

 

Il dossier Marcegaglia, secondo Feltri, andrebbe quindi cercato in altre redazioni: «Le quattro pagine in cui sono riprodotti gli scritti (mai censurati) dalla stampa chic sono frutto di una rapida selezione che esclude i pezzi meno sapidi. Coloro che ci seguono avranno così modo di constatare chi pesca nel torbido e chi, invece, si limita a registrare i fatti e soltanto quelli. Naturalmente, come tutti, talvolta sbagliamo. Ma abbiamo l’abitudine di riparare».

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SUL DOSSIER MARCEGAGLIA
 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >


COMMENTI
13/10/2010 - c.v.d. (attilio sangiani)

Come volevasi dimostrare. Sandro Magister,ben prima che Feltri pubblicasse il dossier contro Boffo( aggiungendoci,purtroppo,anche di suo ) aveva pubblicato su "L'Espresso on line " un articolo in cui spiegava come Boffo avesse molti nemici nel mondo cattolico,che non sopportavano la linea da lui impressa ad "Avvenire",Sat2000,inBlu radio. La lettera anonima contro Boffo circolava da mesi. Feltri ne ha approfittato incautamente,però si è ricreduto ed ha chiesto scusa. Perchè le dimissioni di Boffo sono state accolte dall'Editore ?