BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

CALDEROLI/ Il governo tecnico? E’ un colpo di Stato. Ci sarà una rivolta

Il ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli bolla senza mezzi termini le proposte di governo tecnico della sinistra come tentativo di colpo di Stato

Calderoli_RogoR400.jpg(Foto)

Il ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli bolla senza mezzi termini le proposte di governo tecnico della sinistra come tentativo di colpo di Stato

Duro il commento del ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli alle prese di posizione sullo scandalo Ruby e sulle ipotesi in merito ventilate: da un lato Fini, che ha chiesto a Berlusconi, se la vicenda risultasse fondata, di «fare un passo indietro»; dall’altra il Pd che chiede esplicitamente al premier di dimettersi e di sostituire l’attuale governo con un esecutivo tecnico di transizione. «Macché governo tecnico, macché Lega interessata ad un governo tecnico! Io sono preoccupato che qui, profittando delle vicende personali di Berlusconi, sia in atto un colpo di Stato, ma sarebbe il golpe dei fighetta, di quelli che frignano e che non hanno voce e voti», ha detto l’esponente del Carroccio.


CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO