BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MILANO/ Sequestro area di 300mila metri quadri: veleni e metalli tossici

Pubblicazione:mercoledì 10 novembre 2010

MILANOEXPO_R400.jpg (Foto)

MILANO SEQUESTRO AREA - La procura di Milano ha disposto il sequestro di un’area di 300mila metri quadri per irregolarità nelle bonifiche autorizzate dal Comune e per la presenza di metalli tossici e diossina. L'area, in zona Bisceglie, era stata indicata dall'amministrazione comunale per ospitare un progetto di riqualificazione in vista dell'Expo.

Su quell’area è stato studiato un progetto urbanistico comprensivo di un parco. Secondo la procura, quell’area era usata in passato come discarica e non è mai stata bonificata nel modo adeguato. I prelievi sono stati ordinati dal pm Paola Pirrotta e da questi rilievi è emersa la presenza di sostanze velenose salute nella falda acquifera sottostante al terreno, come le diossine e altri elementi potenzialmente cancerogeni.


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE DEL SEQUESTRO DELL'AREA MILANESE


  PAG. SUCC. >