BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

GOVERNO/ Il 14 dicembre voto di fiducia alla Camera e al Senato. Lega: Berlusconi dura fino al 27 marzo

Il 14 dicembre si annuncia davvero una giornata cruciale per Silvio Berlusconi e per il suo governo

berlusconi_misuraR400.jpg(Foto)

GOVERNO - Il 14 dicembre voto di fiducia alla Camera e al Senato. Lega: Berlusconi dura fino al 27 marzo - Il 14 dicembre si annuncia davvero una giornata cruciale per Silvio Berlusconi. Per allora sono state infatti fissate le votazioni sulla mozione di fiducia al Governo, proposta dalla maggioranza al Senato, e sulla sfiducia all’esecutivo, presentata dall’opposizione alla Camera. Inoltre sempre per quella data è atteso il pronunciamento della Corte Costituzionale sul legittimo impedimento. Se dovesse essere bocciato, riprenderanno i processi a carico del Premier.

Il giorno prima, al Senato, Berlusconi terrà le comunicazioni annunciate, mentre alla Camera inizierà il dibattito sulla mozione di sfiducia presentata da Pd e Italia dei Valori. Al momento sembra possibile che il Governo incassi il voto favorevole solamente a Palazzo Madama, mentre i conti a Montecitorio sembrano di tutt’altro segno. Ma proprio ieri il deputato Angeli, eletto nel Pdl e poi passato a Fli, ha fatto marcia indietro ritornando nel partito del Premier, e non è escluso che altri possano seguire la stessa strada.