BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RIFORMA DELLE PENSIONI/ La denuncia di Pittella: il governo innalza l’età a 67 anni

Pubblicazione:

Operaio_PulsantiR400.jpg

IN PENSIONE A 67 ANNI - Secondo il vicepresidente vicario del Parlamento europeo Pd Gianni Pittella il governo sposterà, di fatto, l’età pensionabile a 67 anni.

 


Duro affondo sul governo dal vicepresidente vicario del Parlamento europeo, il Pd Gianni Pittella. Che, sulla riforma delle pensioni denuncia: «Il governo ha comunicato all'Unione Europea che ha intenzione di mettere ulteriormente le mani sulle pensioni dei lavoratori con un progetto di riforma che va ben al di là dei provvedimenti giù dolorosi che scatteranno dal gennaio del 2011». L’eroparlamentare spiega che, stando al contenuto di un capitolo «titolato esplicitamente ''La riforma delle pensioni'' del Programma nazionale di riforma presentato in bozza all'Unione europea e approvato dal Consiglio dei ministri», dal 2012 la situazione dei lavoratori si inasprirà significativamente: «l'aspettativa di andare in pensione supererà i 66 anni e per molti lavoratori sfiorerà i 67 anni, nonostante i conti dell'Inps siano largamente in attivo».

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 

 


  PAG. SUCC. >


COMMENTI
22/11/2010 - e i disoccupati? (dino ballarin)

Nessuno ha parlato di questa riforma che tocca le tasche dei contribuenti! Sindacati politici imprenditori si sono messi d'accordo per truffare i cittadini che hanno sempre lavorato e mantenuto questo paese. I soldi delle pensioni sono le rendite dei contributi versati in una vita lavorativa e sono tanti che non sono a disposizione dello stato, non è scritto da nessuna parte, ma sono di chi li ha versati! ogni lavoratore con almeno 35 anni di contribuzione ha nelle casse dell'Inps contributi versati da 350.000 € in su che basterebbero per vivere dignitosamente con la sua famiglia fino alla morte ne avanzerebbero anche. pensate a un disoccupato che ha un'aspettativa di pensione di 1000 €/mese perderà per lo slittamento 13.000 € poi ci sono i cassaintegrati in deroga e quelli in mobilità ecc. Ci stiamo organizzando per restituire le tessere elettorali e siamo fortemente contrari a questi politici corrotti che ci stanno derubando legalmente. Pittella è una mosca rara per aver preso le difese dei lavoratori ai suoi colleghi destra e sinistra non gliene frega niente basta avere la poltrona e una pensione solo dopo una legislatura pagata coi nostri soldi. Ricordate Prodi è stato il primo a avere messo la finestra alla vecchiaia beh Mr. mortadella non ha mai piegato la schiena in una fabbrica o tirato avanti la famiglia con uno stipendio da operaio. Se lo stato mi ritorna i contributi versati io rinuncio alla pensione !!