BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FUTURO E LIBERTÀ / Il testo integrale della lettera di sfiducia dei finiani a Berlusconi

BerlusconiFiniTreguaR400.jpg (Foto)

Onorevole Presidente, lo Stato non è lei! E dopo di lei non c’è il diluvio! Le chiedo con quali diritti Lei batta i pugni sul tavolo dichiarando la sua insostituibilità? Con quali diritti Lei pretenda di interpretare personalmente la Costituzione tuttora in atto? Onorevole Presidente, Lei non è l’uomo della provvidenza, tutt’altro! L’Italia è una Repubblica democratica, in cui il Parlamento elegge e fa cadere i Governi, valutando i meriti e i demeriti di chi presiede o fa parte del Governo: il tradimento è solo quello di chi, ad un Paese disperatamente alla ricerca di un patto costituente, contrappone voglia di potere e minacce di tumulti di piazza!”

 

CLICCA QUI PER ANDARE SUL SITO DEI FINIANI

© Riproduzione Riservata.