BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SONDAGGIO ULTIMA PAROLA/ Caso Ruby: per il 67 per cento degli italiani la fiducia nel premier è rimasta invariata

Un sondaggio presentato nel corso della puntata del 5 novembre dell’Ultima Parola, spiega come si è modificata la fiducia degli italiani nei confronti del presidente del Consiglio in seguito a caso Ruby 

BerlusconiDirezione2PdlR400.JPG (Foto)

IL SONDAGGIO DE L’ULTIMA PAROLA - Un sondaggio presentato nel corso della puntata del 5 novembre dell’Ultima Parola, spiega come si è modificata la fiducia degli italiani nei confronti del presidente del Consiglio in seguito a caso Ruby e quali partiti gli italiani voterebbero se si andasse alla urne domani.

 

Come si è modificata la percezione degli italiani nei confronti del presidente del Consiglio alla luce dei recenti scandali collegati alla vicende di Ruby con annessi presunti festini? Se ne è occupato il programma di Gianluigi Paragone, l’Ultima parola, che ha pubblicato un sondaggio realizzato da PR Marketing e intitolato La fiducia in Berlusconi dopo il caso Ruby. Intenzioni di voto. Secondo il sondaggio, dopo gli ultimi avvenimenti, in Berlusconi è rimasta invariata per il 66 per cento degli intervistati, calata per il 27 per cento e aumentata per il 5. Non cambiano di molto le opinioni degli intervistati se suddivisi in uomini e donne. Tra i primi, la fiducia è rimasta invariata per il 67 per cento, diminuita per il 27, aumenta per il 3. Valori molti simili per quanto riguarda le donne, con un percentuale, in merito alle rispettive risposte, del 66, 26 e 6 per cento. Nel corso della puntata, è sato proposto anche un sondaggio relativo alle intenzioni di voto degli italiani

 

LE INTENZIONI DI VOTO DEGLI ITALIANI – CLICCA >> QUI SOTTO