BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FIDUCIA AL GOVERNO/ La Procura apre un fascicolo d’inchiesta sulla compravendita di parlamentari

Pubblicazione:

senato1R400.jpg


LA PROCURA APRE UN FASCICOLO SUL MERCATO DEI VOTI
- La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di inchiesta sulla presunta compravendita di parlamentari da parte del Pdl.

 

Il 14 si vota la fiducia la governo. E, le trattative in corso da parte del Pdl per assicurarsi i numeri necessari per ottenere parere favorevole dal Parlamento, hanno fatto parlare alcuni giornali di compravendita dei voti. La Procura di Roma, in seguito ad un esposto del leader dell’Idv Antonio Di Pietro, ha deciso di aprire un fascicolo d’inchiesta.

 

Di Pietro, in particolare, si è recato in procura per presentare la documentazione necessaria per capire sia ravvisabile un eventuale reato di corruzione. «Ci troviamo in presenza di fatti gravi penalmente rilevanti. Ho prodotto molti documenti», ha dichiarato l’ex Pm di Mani pulite. Al vaglio della magistratura c’era anche un altro fascicolo, aperto sulla base delle notizie presenti sulla stampa.

 

«L'intervento della procura di Roma è gravissimo e apre una questione istituzionale molto rilevante perché‚ costituisce una gravissima intromissione nella libera dialettica parlamentare», ha commentato duramente il capogruppo del Pdl alla Camera. «Quando in questa legislatura – ha aggiunto - un numero assai significativo di Parlamentari ha abbandonato il PdL, la procura di Roma si è guardata bene dall'intervenire».

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 


  PAG. SUCC. >