BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VOTO FIDUCIA/ Lettera di sei «colombe» Fli: Pronti all’astensione

Una mediazione in extremis per ricucire lo strappo tra Pdl e Fli a poche ore dal voto di fiducia. Una lettera firmata da 16 deputati, dieci del Pdl e sei di Futuro e libertà chiede ai duellanti Fini e Berlusconi di deporre le armi e aprire un tavolo di trattative per superare lo scoglio del 14 dicembre

Il 14 dicembre voto di fiducia alla Camera Il 14 dicembre voto di fiducia alla Camera

VOTO FIDUCIA – Una mediazione in extremis per ricucire lo strappo tra Pdl e Fli a poche ore dal voto di fiducia. Una lettera firmata da 16 deputati, dieci del Pdl e sei di Futuro e libertà chiede ai duellanti Fini e Berlusconi di deporre le armi e aprire un tavolo di trattative per superare lo scoglio del 14 dicembre. In cambio ci sarà l’astensione sul voto di fiducia da parte dei finiani firmatari del testo. Come riporta Tgcom, Italo Bocchino ha però dichiarato: «Iniziativa lodevole ma sarà sfiducia». «E' nostra convinzione – spiegano le colombe - che si debba procedere, una volta acquisita la disponibilità di Berlusconi e di Fini, ad avviare un confronto sui contenuti di questo documento, superando lo scoglio del voto di fiducia attraverso la non partecipazione dei parlamentari di Futuro e Libertà al voto del 14 dicembre».

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SUL DOCUMENTO DELLE COLOMBE PDL-FLI PER IL VOTO DI FIDUCIA