BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ITALIA DEI VALORI/ De Magistris: Non c’è discontinuità tra Idv e politica truffaldina

Secondo Luigi de Magistris, nell’Italia dei Valori «la discontinuità alla politica contigua al crimine organizzato, affaristica, pacchettara di voti dalla dubbia provenienza, truffaldina, inciucista, clientelare e familistica non può trovare il minimo spazio»

De Magistris, dell'Italia dei Valori De Magistris, dell'Italia dei Valori

ITALIA DEI VALORI – Secondo Luigi de Magistris, nell’Italia dei Valori «la discontinuità alla politica contigua al crimine organizzato, affaristica, pacchettara di voti dalla dubbia provenienza, truffaldina, inciucista, clientelare e familistica non può trovare il minimo spazio». Lo afferma l’ex magistrato in un articolo, pubblicato sul suo sito personale, dal titolo «Una primavera nel Paese? Partiamo dall’Italia dei Valori». De Magistris ripercorre tutti i casi di onorevoli dell’Italia dei Valori che hanno cambiato casacca, ammettendo: «Anche l’Italia dei Valori è fatta di uomini in carne ed ossa, nel senso di permeabili alla tentazione di qualche denaro (in verità non proprio due spiccioli, visto che nelle casse di Arcore i soldi non mancano) oppure sensibili a nuovi incarichi ed altre utilità varie. Cash, poltrone, cursus honorum (in questo caso disonorum) che fanno gola perfino ai parlamentari. Anche l’Italia dei Valori soffre di nomadismo partitico, con cambi di casacca politica che arrivano a consumarsi nel momento meno opportuno, cioè quando finalmente si intravede la fine del regime di Berlusconi e compattamente si dovrebbe contribuire a mandarlo a casa».

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLA QUESTIONE MORALE NELL’ITALIA DEI VALORI