BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GOVERNO/ Berlusconi: non sarò premier del 2013, spero nascano altri leader...

BerlusconiSorridenteCamera_R375.jpg (Foto)

 
NUOVO NOME DEL PDL - «Cambieremo la denominazione del Pdl ma non torneremo a Forza Italia. L'acronimo Pdl non dà più emozione, non commuove, stiamo cercando un nome che dia un'emozione, ma non si torna al passato».

RAPPORTI CON FINI - «Credo che sia più facile ora fare la riforma con la dipartita dal Pdl della fazione che faceva riferimento a Fini e ai suoi collaboratori a partire dal presidente della Commissione Giustizia della Camera. C'era un problema di difficoltà e un preventivo dissenso che ci costringeva spesso a fermarci e non ci consentiva di portare a presentazione i disegni di legge già discussi in Cdm. Nonostante le difficoltà che avremo io penso che ora il lavoro sia più agevole del passato».

«Il presidente della Camera deve esser super partes e questo non è stato. Soprattutto ora, dopo che è stato eletto con una maggioranza ed è passato ad essere leader di un partito che è si è collocato all'opposizione. Ci sono altri altri sei-sette motivi ma non ne parlo».
Con Fini, ha aggiunto il Presidente del Consiglio,  la collaborazione è durata 16 anni e quindi ho recepito con estremo dolore gli avvenimenti degli ultimi mesi». «Non ci sarà però un riavvicinamento».

Berlusconi ha poi voluto ricordare l'ultimo incontro con l'ex leader di An: «Mi disse che voleva fare i gruppi autonomi. Io lo scongiurai di non farlo e andando via gli dissi che non sarebbe mai riuscito a litigare con me perchè per litigare bisogna essere in due. Lui mi guardà fisso e freddo e mi disse: 'ma per divorziare basta uno solò, disse indicando sè stesso».

CASO PRESTIGIACOMO - Risolto invece il "caso Prestigiacomo" esploso ieri: «Confermo la mia stima e la mia fiducia sia alla Prestigiacomo che alla Carfagna e poi la capacita delle donne è quella di andare dritte alla soluzione, quindi alle donne va sempre dato più spazio in politica».



 

DIRETTA SILVIO BERLUSCONI - CONFERENZA STAMPA DI FINE ANNO - CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL'ARTICOLO