BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MAFIA/ Ciancimino jr: l'immunità di Bernardo Provenzano e la spartizione degli appalti

COSA NOSTRA - DICHIARAZIONI MASSIMO CIANCIMINO: Massimo Ciancimino, nella sua deposizione: ''Avevo saputo da mio padre che Provenzano godeva di una sorta di immunità territoriale che gli permetteva di muoversi liberamente"

CianciminoMassimo_R375.jpg (Foto)

COSA NOSTRA - DICHIARAZIONI MASSIMO CIANCIMINO: Massimo Ciancimino, nella sua deposizione al processo a carico del Generale Mario Mori e del Colonnello Mauro Obinu, accusati di favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra, ha dichiarato: ''Avevo saputo da mio padre che Provenzano godeva di una sorta di immunità territoriale che gli permetteva di muoversi liberamente''.

Nell'aula bunker del carcere: "Mio padre conosceva Bernardo Provenzano, che io continuo a chiamare ingegnere Lo Verde, da molto tempo, anche per il loro rapporto di vicinato. Scoprii che la persona che conoscevo come Signor Lo Verde era Bernardo Provenzano negli anni Ottanta mentre mi trovavo dal barbiere a Palermo. Sfogliando una rivista, mi pare 'Epoca', vidi una sua foto".

CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL'ARTICOLO