BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SONDAGGIO ELEZIONI REGIONALI 2010/ Sale il Pdl, ma i nodi sono Lega e Idv: la situazione aggregata a Febbraio 2010

Pubblicazione:giovedì 11 febbraio 2010

berlusconi_mitra_R375.jpg (Foto)

SONDAGGIO POLITICO - ELEZIONI REGIONALI 2010: Cresce l'interesse per i sondaggi, le elezioni regionali sono vicine, fra poco più di un mese gli italiani (28 e 29 Marzo) saranno chiamati a eleggere i presidenti di 13 regioni. Il sondaggio proposto da Sonda Italia sulle elezioni Regionali monitora le intenzioni di voto di tutti i partiti, confrontando la media del mese di gennaio con quella di questi primi giorni di febbraio. 

 

Se prendiamo la media registrata in Febbraio dei principali partiti Pd e Pdl possiamo osservare come il partito di Silvio Berlusconi (37,75%) sia in vantaggio rispetto a quello di Bersani (27,84%) di 10 punti. Entrambi i partiti sono però in calo rispetto a gennaio. Il Partito Democratico è valutato in maniera più positiva da IPSOS (29,7%), negativamente da G.P.G. (25%). Due risultati diversi, 4 punti di differenza, pur avendo rilevato le intenzioni di voto nel medesimo giorno (3 febbraio). Il Popolo delle Libertà sorpasserebbe addirittura il 39% secondo DIGIS, poco superiorie al 34% secondo G.P.G. 

 

I SONDAGGI DELLE ELEZIONI REGIONALI NEL DETTAGLIO



In crescita netta il partito di Umberto Bossi, la Lega Nord, segna +0,61% rispetto a gennaio e si attesterebbe sul 10,77% (la media delle rilevazioni di Febbraio). In crescita anche i radicali, il partito di Emma Bonino, candidata per il centrosinistra nel Lazio contro Renata Polverini (centrodestra). Galvanizzati anche i sostenitori di Nichi Vendola (Sinistra e Libertà). Radicali all'1,80%, Sinistra e Libertà al 2,48% (più appeal nell'elettorato della sinistra radicale se si pensa che Rifondazione Comunista e Comunisti Italiani assieme non sorpassano il 2,05%).
Stabile l'Udc, rispetto a Gennaio, con il suo 6,54%, anche se sarà interessante il risultato del partito di Casini regione per regione per capire se davvero sarà l'ago della bilancia delle regioni più in bilico.

 

Secondo i sondaggi riportati, è in leggero Di Pietro con la sua Italia dei Valori data a 6,50%. L'Api, esperimento di Francesco Rutelli, sembra non riuscire a bucare al Centro con il suo 0,86%. Dopo l'uscita dal Pd del suo leader la visibilità è decisamente crollata e l'uscita dei cattolici dal Pd è andata a favore dell'Udc. La Destra di Francesco Storace tiene posizione con l'1,23 (in crescita rispetto a gennaio).

Tra le liste anti-sistema si segnala le intenzioni di voto degli italiani nei confronti del Movimento a 5 stelle di Beppe Grillo, 1,1%.

 

(Rilevazioni aggiornate a febbraio 2010)

 

CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL'ARTICOLO E VISUALIZZARE IL SONDAGGIO SULLE ELEZIONI REGIONALI - POPOLO DELLA LIBERTA', PARTITO DEMOCRATICO, LEGA NORD, ITALIA DEI VALORI...


  PAG. SUCC. >