BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ELEZIONI REGIONALI/ Bersani a "Mentana condicio": "Ma quale amore? Berlusconi invade la tv"

PIER LUIGI BERSANI A "MENTANA CONDICIO": «Berlusconi è nervoso, dice "amore amore" e digrigna i denti», il leader del Partito democratico, Pier Luigi Bersani, ospite di Enrico Mentana a "Mentana Condicio" attacca il premier Silvio Berlusconi a pochi giorni dal voto

PierLuigiBersaniaMentanaCondicio_R375.JPG (Foto)

PIER LUIGI BERSANI A "MENTANA CONDICIO": «Berlusconi è nervoso, dice "amore amore" e digrigna i denti», il leader del Partito democratico, Pier Luigi Bersani, ospite di Enrico Mentana a "Mentana Condicio" attacca il premier Silvio Berlusconi a pochi giorni dal voto.
Rispondendo al conduttore e ai giornalisti Maria Teresa Meli e Sergio Rizzo Bersani ha parlato dei temi più caldi di questa campagna elettorale, come l'intervento del Card. Angelo Bagnasco, secondo il segretario dei democratici "un po' squilibrato".
«Davanti al voto  i vescovi hanno il diritto di far rimarcare i punti essenziali del messaggio della chiesa. I cattolici poi votano da cittadini e devono essere capaci di districarsi tra i valori trovando un punto di equilibrio tra temi sociali e etici».
Aprendo scenari interessanti post-regionali Bersani ha parlato delle prossime elezioni politiche: «Se toccasse a noi le faremmo ma ragioneremo insieme agli alleati. Prima di scegliere il candidato premier serve uno schieramento e poi quando si arriverà alla scelta, è chiaro che io, ma anche gli altri, vogliamo vincere e sceglieremo il candidato in condizioni di vincere».
Sulla questione morale l'ex ministro all'Economia ha dichiarato: «Noi quando eravamo al governo non abbiamo mai avuto un sottosegretario, come Cosentino, nei confronti del quale la magistratura chiede l'arresto e non si prende nemmeno la briga di dimettersi. Una riforma che certifichi i codici deontologici dei partiti e fissi dei meccanismi di garanzia sarebbe utile e bisogna lavorarci perché il problema non è scomparso ed è serio».


CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL'ARTICOLO