BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ELEZIONI/ Formigoni e Bossi insieme sul palco: Ora facciamo vincere il governatore. Poi ci spetta il Comune di MIlano

Nel comizio conclusivo della campagna elettorale, a Milano, in largo Cairoli, Bossi consacra l’alleanza con Formigoni, dopo mesi in cui si è vociferato circa ipotetici dissapori tra i due, legati all’ambizione della Lega Nord di ottenere la candidatura a governatore di un suo esponente

bossi-formigoniR375.jpg (Foto)

Nel comizio conclusivo della campagna elettorale, a Milano, in largo Cairoli, Bossi consacra l’alleanza con Formigoni, dopo mesi in cui si è vociferato circa ipotetici dissapori tra i due, legati all’ambizione della Lega Nord di ottenere la candidatura a governatore di un suo esponente. Archiviata l’ambizione regionale, e stabilito che Formigoni è il candidato comune, il leader della Lega Nord, Umberto Bossi, fa presente, tuttavia, la prossima meta: «Se prendiamo tanti voti, il sindaco ce lo darà Berlusconi», afferma Bossi riferendosi alla candidatura a Primo cittadino di Milano che la Lega pretenderebbe in caso di un buon risultato alle elezioni regionali del 28 e del 29 marzo.

Il leader della Lega Nord Umberto bossi esalta la platea, che lo acclama al grido di «Milano, Padania, Lombardia libera». «Non serve scrivere altri nomi» - dice Umberto Bossi, suscitando la perplessità di Roberto Formigoni. «Fate la croce sul guerriero - continua - poi magari segnate qualche nome». E’ il momento dell’investitura: «Ma adesso – dice Bossi - facciamo vincere Formigoni». Per il leader del Carroccio «la posta in gioco è alta, si tratta di mettere le ali alla Lombardia. Non andremo solo ad amministrarla – ribadisce Bossi – ma a farla volare». Bossi, infatti, ricorda che «la crisi si è fatta sentire anche qui, nella locomotiva d’Italia». Non solo. «La Lombardia – rilancia Bossi - è sempre stata al prima regione non solo dell’Italia, ma dell’Europa».

Per mettere le ali alla Lombardia, secondo Bossi, il primo compito di Formigoni sarà quello di «tagliare tutti gli sprechi per investire in posti di lavoro e sui nostri giovani. Ti regalerò una forbice per tagliare gli sprechi anche in Regione...». A questo punto, è immediata la replica del presidente della Lombardia e candidato per il quarto mandato Roberto Formigoni: «Lo abbiamo già fatto Umberto, lo abbiamo già fatto», è la risposta di Formigoni, che ribadisce la solidità dell’allenza con la Lega: «abbiamo fatto cose straordinarie insieme e Bossi e Berlusconi sono grandi amici e ci danno la sicurezza per lavorare sempre insieme».


PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CON IL VIDEO DI YOUTUBE DEL COMIZIO CONCLUSIVO DELLA CAMPAGNA ELETTORALE DELLA LEGA E DEL BOTTA E RISPOSTA TRA BOSSI E FORMIGONI, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO