BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ELEZIONI/ La Corte d'Appello respinge il ricorso della lista Formigoni. Di Pietro: preferiremmo vincere sul campo

martelletto_R375.jpg (Foto)

ELEZIONI REGIONALI - LA RUSSA: IL TAR CI DARA’ RAGIONE - Il centrodestra è pronto quindi a puntare sul Tar, come ha dichiarato il ministro della Difesa e coordinatore nazionale del Pdl, Ignazio La Russa:. «Noi non ci rassegniamo. Ripeto, visto che non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire, che nei limiti della democrazia e della legalità non lasceremo nulla di intentato». «Il sistema - spiega ancora - affida allo stesso organismo che ha preso la decisione la potestà di esaminare il ricorso. Ed è di tutta evidenza che in 24 ore, in assenza di nuovi elementi, è difficile che il pronunciamento sia diverso». «A questo punto confidiamo nel Tar. Per quel poco che so di diritto amministrativo credo che il principio di conservazione prevalga su irregolarità meramente formali». La Russa è convinto che il Tar «darà ragione» al Pdl: «Sappiamo che abbiamo diritto a concorrere alla competizione sia a Roma che a Milano».

 

ELEZIONI REGIONALI - DI PIETRO: CI PIACE VINCERE SUL CAMPO E NON PER GLI ERRORI DEGLI ALTRI - «Rispetteremo la decisione della magistratura». Antonio Di Pietro afferma che l'Idv non presenterà ricorso in caso di accoglimento della richiesta di ammissione delle liste del centrodestra escluse in Lazio e Lombardia. «A noi piace vincere sul campo - spiega - e non a tavolino per gli errori, le pacchianate e le anomalie nella presentazione delle liste degli altri. Ci auguriamo che serva da lezione e dia umiltà a questi signori che si sono arrogati il diritto di non rispettare la legge».

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
04/03/2010 - Arroganza (ALFREDO LONGONI)

Purtroppo questi signori si credono infallibili, hanno titoli altisonanti e li fanno pesare in ogni incontro e/o discussione. Tutta gente che è stata messa lì, che dice di esser onniscente, ma non sa come è stata messa lì. Tanta scienza però si perde quando la ragione fa il suo ingresso. Più che onniscenti mi sembrano ultra ignoranti. A cosa serve il mega comitato elettorale se non ci si può candidare? Questo passaggio piccolo, ma fondamentale, sembra che non l'abbia calcolato nessuno. PECCATO!

 
04/03/2010 - pressapochismo! (gabriella rosso)

Veramente sono sconcertata! Da persona di scuola(dir scol) non allineata alla sinistra e che sempre ha sostenuto il premier dalla sua discesa in politica, dopo aver moltissimo sperato dall’entusiasmante esito delle elezioni del 2008, oggi: · devo assistere al pressappochismo degli esponenti della mia parte politica che volano troppo in alto (!) per “perdersi” ad essere corretti e diligenti anche nelle formalità più banali. Rispettare lo Stato è anche questo e chi ha le maniche rimboccate lo sa bene · ho la netta percezione, purtroppo, che il “cambiamento” dell’Italia sia e sarà una pia illusione perché tutto in mano non ai capaci e competenti, umili e Cincinnati, ma agli arrivisti e parolai, spesso in mala fede. · come mai l’elettorato passivo, di fatto, è un diritto non goduto dagli Italiani? Prima era la partitocrazia, poi gli imperativi della sinistra, ora che cosa? Gabriella Rosso Savona 04/03/2010.