BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROCESSO DELL'UTRI/ Non ammessa l'audizione di Ciancimino Junior: inattendibile

PROCESSO DELL'UTRI - CIANCIMINO NON POTRA' PARLARE: Ciancimino non parlerà al processo Dell'Utri. Così hanno deciso i giudici della seconda sezione della Corte d’Appello di Palermo che devono giudicare Marcello Dell’Utri

CianciminoMassimo_R375.jpg (Foto)

Ciancimino non parlerà al processo Dell'Utri. Così hanno deciso i giudici della seconda sezione della Corte d’Appello di Palermo che devono giudicare Marcello Dell’Utri, condannato in primo grado a 9 anni per concorso in associazione mafiosa. La richiesta di Massimo Ciancimino è stata rigettata.

Le motivazioni della Corte: dichiarazioni generiche e contraddittorie, prive di riscontri e soprattutto provenienti quasi tutte da un soggetto defunto come Vito Ciancimino: "Massimo Ciancimino non ha avuto contatti diretti con Dell’Utri, ma sempre filtrati tramite il padre Vito che, come ribadito più volte da Ciancimino stesso, non ha avuto a sua volta contatti diretti con l’imputato". Nelle dichiarazioni di Ciancimino c’è un'irrisolta contradditorietà" con "dichiarazioni progressive". Ciancimino "solo il 1 luglio 2009 ha nuovamente parlato di Dell’Utri in termini confusi".

© Riproduzione Riservata.