BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SONDAGGIO REGIONALI/ Sorpresa: nonostante il caos liste, vincerebbe Formigoni

Pubblicazione:venerdì 5 marzo 2010

FormigoniRoberto_R375.jpg (Foto)

LA LISTA DI FORMIGONI ESCLUSA DALLE REGIONALI - Come è noto la lista del candidato alla presidenza della regione Lombardia Roberto Formigoni è stata esclusa per irregolarità riscontrate nella presentazione delle firme necessarie per costituirla. E così, è stato escluso lo stesso Formigoni dalla competizione. In queste ore, la politica sta vagliando in maniera concitata le ipotesi più fattibili per uscire dall’impasse. Specialmente, quella di un decreto o di una legge ad hoc finalizzata a rinviare le elezioni ed avere i tempi tecnici per reintrodurre le liste escluse.

 

 

SECONDO UN SONDAGGIO FORMIGONI RIMANE IL FAVORITO - Comunque vada, sono in molti a chiedersi se la questione rappresenterà uno smacco per il centro-destra, in termini di voti. Pare, tuttavia, che non sarà così. Secondo un sondaggio realizzato da SpinCon su commissione di Notapolitica.it, le cose stanno ben diversamente. Il sondaggio è stato relizzato a cavallo del caos liste, tra il 27 e il 28 marzo. E Formigoni, secondo il sondaggio, sarebbe scelto dal 55,9 per cento dai votanti, seguito da Penati con il 35,1 per cento, da Pezzotta con il 4,5 e, infine, da Cappato con il 2,3 per cento


IL SONDAGGIO PER LE ELEZIONI REGIONALI IN PIEMONTE –  Bresso otterrebbe il 48,5 per cento dei voti, mentre la Bresso il 47,4

 

IL SONDAGGIO PER LE ELEZIONI REGIONALI IN VENETO – Zaia vincerebbe con il 56,7 per cento dei voti, seguito da Bertolussi con il 34,8 e da De Poli con il 7,3

 

IL SONDAGGIO PER LE ELEZIONI REGIONALI IN LIGURIA – Burlando diventerebbe presidente con il 49,5 per cento dei voti, mentre Biasotti otterrebbe il 47,2

 

IL SONDAGGIO PER LE ELEZIONI REGIONALI NEL LAZIO – La Bonino si posizionerebbe in testa con il 48,9 per cento dei voti, mentre alla Polverini andrebbero il 47,1

 

IL SONDAGGIO PER LE ELEZIONI REGIONALI IN EMILIA ROMAGNA – Il primo dei votati sarebe Errani con il 54 per cento dei voti, seguito da Bernini con 37,5 e galletti con il 4,5

 

IL SONDAGGIO PER LE ELEZIONI REGIONALI IN CAMPANIA – Otterrebbe la vittoria Caldoro con il 49,5 per cento, mentre De Luca si fermerebbe al 47,1


PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO CON I VOTI CHE OTTERREBBERO I CANDIDATI DELLE ALTRE REGIONI SECONDO IL SONDAGGIO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO

 


  PAG. SUCC. >

COMMENTI
06/03/2010 - Bresso vince due volte: sono i comunisti (Franco Labella)

Per l'ansia di vincere questi "comunisti" riescono ad essere protagonisti e deuteragonisti. Bresso vince due volte. Pure Formigoni vince due volte: violando le regole e riuscendo ad essere riammesso nonostante i pasticci. Regime batte democrazia 2 a 0. E' l'unico linguaggio, quello calcistico, adeguato alla situazione. Sottolineo, da tecnico, un altro record: quella di ieri sarà la legge di interpretazione autentica a maggiore distanza di tempo fra la norma "oscura" (ma lo è diventata solo ora evidentemente) e la legge di interpretazione. Sarebbe interessant far studiare questo caso agli studenti italiani. Ma,per fortuna, il problema è risolto: dall'anno prossimo gli studenti delle scuole superiori italiane il Diritto non lo studieranno, opportunamente, più. E quanto a "Cittadinanza e Costituzione" , l'altra favola spacciata per reale dal Ministro Gelmini, si occupa di fair play sportivo. Ma, forse, in questo caso tanto fair play non c'è stato anche se B. ha ringraziato il "comunista" Napolitano. Evidentemente anche fra i "comuunisti" ci sono quelli cattivi (i magistrati che applicano le regole) e quelli buoni (quelli che firmano i decreti interpretativi ad listas) Franco Labella - Docente c.t.i. di Discipline giuridiche ed economiche prossimo al licenziamento per sopravvenuta inutilità