BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

ELEZIONI REGIONALI 2010/ Di Pietro torna all'attacco: "Un decreto golpista". La Regione Lazio ricorre alla Corte costituzionale

Di_Pietro_AntonioR375_03feb09.jpg(Foto)

Secca e immediata la replica del Pdl. Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha parlatodi una sinistra «ammenettata» a Di Pietro che punterebbe ad uno «stato di polizia», mentre Fabrizio Cicchito ha dichiarato che «Di Pietro è un troglodita».

 

Intanto arriva la smentita della Conferenza Episcopale italiana alle affermazioni di monsignor Domenico Mogavero responsabile per gli affari giuridici della Cei. «Cambiare le regole del gioco mentre il gioco è già in atto è altamente scorretto, perchè si legittima ogni intervento arbitrario con la motivazione che ragioni più o meno intrinseche o pertinenti mettono un gioco un valore» aveva detto Mogavero, ripreso immediatamente dai giornali che avevano titolato come se a parlare fosse stata, in veste ufficiale, la Cei. «Le questioni di procedura elettorale hanno natura squisitamente tecnico-giuridica ed hanno assunto nelle vicende degli ultimi giorni ricadute di tipo politico ed istituzionale. Considerata questa connotazione la Cei non ha espresso e non ritiene di dover esprimere valutazioni al riguardo» ha successivamente sottolineato la Cei in una nota ufficiale.

 

© Riproduzione Riservata.