BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTERA/ Cristina Varenna: Napolitano, la sua risposta dice che fare il bene di tutti è possibile

Pubblicazione:

Napolitano_R375(1).jpg

La campagna elettorale per le elezioni regionali, che si terranno in 13 regioni il 28 e 29 marzo 2010, è stata turbata dal cosiddetto "caos liste": l'esclusione in Lombardia e Lazio dei listini dei candidati presidenti del centrodestra e della lista del Pdl a Roma e Provincia. Un fatto senza precedenti che rischiava di privare i cittadini di queste due regioni della piena libertà di scelta nell'elezione del presidente.
Il governo Berlusconi, per uscire da questa crisi, ha scelto la strada del decreto interpretativo, firmato venerdì notte dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e pesantemente criticato dall'opposizione.
Per spiegare ai cittadini i motivi della sua scelta il Capo dello Stato, dal sito ufficiale del Quirinale, ha voluto rispondere a due cittadini che gli avevano manifestato due preoccupazioni di segno opposto.
IlSussidiario.net ospita oggi la risposta e il ringraziamento della Sig.ra Cristina Varenna al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.



Stimatissimo Signor Presidente,
sono a ringraziarLa per la forma che ha voluto scegliere - rispondere con una lettera a due comuni cittadini che avevano una diversa opinione sulle problematiche del voto alle elezioni regionali  - in quanto, con questa risposta mi ha chiarito ancor di più l’importanza di quanto ha fatto. Lei, infatti, ci ha permesso di poter esercitare  il diritto di voto senza che venisse tralasciato nessuno degli interessi in gioco

Sono grata perché si è resa palese la sua grande attenzione ai problemi del nostro Paese e la capacità di assumere  una decisone adeguata per sbloccare un situazione insostenibile, consentendo a tutti di poter scegliere con serenità chi li dovrà rappresentare.

Spero inoltre che si possa tornare ad affrontare i contenuti della politica e a verificare quanto fatto da chi governa in Lombardia  paragonandolo con le nostre attese in tema di impresa, sanità, scuola e famiglia, chiedendo a chi fa politica di lavorare per il bene comune.

Sorpresa per essere stata così inaspettatamente messa al centro di questioni così importanti, Le rinnovo la mia gratitudine.

Cordiali saluti,
Cristina Varenna

 

CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE LE LETTERE INVIATE AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DA CRISTINA VARENNA E ALESSANDRO MAGNI E LA RISPOSTA DI NAPOLITANO


  PAG. SUCC. >