BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CRISI PDL/ Mannheimer: un partito guidato da Fini partirebbe dal 5% puntando al 20%

FiniSorriso_R375.jpg (Foto)



Il consenso per il premier risulta poi più concentrato nel suo partito (93% degli elettori Pdl) e in quello degli indecisi (41%), mentre il seguito di Fini è più distribuito in tutto l’arco politico. In caso di elezioni e della nascita di un nuovo soggetto politico finiano, per concretizzare questo consenso dovrebbe strappare i voti agli altri partiti.

Mannheimer stima nel 20% una piattaforma elettorale che potrebbe seguire Fini in una sua avventura solitaria, anche se chiaramenti motivati e inclini ad abbandonare le loro passate scelte in materia di voto sono solo il 5%.

© Riproduzione Riservata.