BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

MEDIASET/ Processo sospeso. Legittimo impedimento incostituzionale secondo i giudici

Processo Mediaset: i giudici della Prima Sezione Penale del Tribunale di Milano hanno sospeso il processo Mediaset, che vede come imputato il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e hanno inviato gli atti alla Corte Costituzionale

BerlusconiPensieroso_R375.jpg(Foto)

Processo Mediaset: i giudici della Prima Sezione Penale del Tribunale di Milano hanno sospeso il processo Mediaset, che vede come imputato il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e hanno inviato gli atti alla Corte Costituzionale.

I giudici hanno ritenuto che la nuova legge sul legittimo impedimento possa violare l'articolo 138 della Costituzione in quanto la norma «introduce una prerogativa diretta a tutelare non il diritto di difesa ma la carica istituzionale».
Respinta la richiesta del pubblico ministero Fabio De Pasquale di proseguire con il processo. Il dibattimento per tutti gli imputati è stato sospeso.

Niccolò Ghedini, difensore di Silvio Berlusconi, ha dichiarato: «Il nostro obiettivo era fare il processo e ottenere un'assoluzione perchè il fatto non sussiste. Speravamo che ci fosse consentito di fare il processo con i tempi e i modi previsti considerati gli impegni e la carica che riveste il presidente Berlusconi, ma qui a Milano i processi non ce li lasciano fare».