BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ La Direzione Nazionale del Pdl approva il documento a sostegno di Silvio Berlusconi

BerlusconiDirezioneNazionalePdl_R375.JPG (Foto)

Giovanardi: non è la Lega ad aver diviso il Paese, ma la sinistra. Non torniamo indietro, il bipolarismo è un valore. Sono amico di Silvio e Gianfranco, abbiamo gli strumenti per governare il futuro.

Scajola chiude sul Sud e sul Mezzogiorno. Abbiamo preso risorse di fronte all'emergenza educazione, di fronte al terremoto, i rifiuti di Napoli. Oggi, se non avessimo utilizzato questo sistema, saremmo vicini alla Grecia. Le risorse vanno recuperate per il Sud. Grazie a Berlusconi non è la Lega del '94.
La parola a Scajola: i congressi non diventino la conta delle tessere, il partito del futuro non è il partito delle tessere. Coniughiamo eletti, elettori, iscritti e la gente. Non può essere la vecchia formula, i governi locali devono avere autonomia.

La parola a Scajola: il dibattito non si può fare ogni giorno sui giornali, troviamo i modi per discutere, ma così non può andare. Silvio Berlusconi: «Basta con il controcanto, se vuoi discutere ne discutiamo tra noi, tu però non sei mai venuto alle riunioni e non sei venuto neanche in Piazza San Giovanni. Scegli, o fai il Presidente della Camera o lavori per il partito».

Silvio Berlusconi: «Ho convinto a mettere in vendita Il Giornale, se ti interessa entrare nella cordata? Libero appartiene a Angelucci e critica ancora di più».
Silvio Berlusconi replica a Gianfranco Fini: «Sulle province, abbiamo visto che conviene togliere solo quelle delle aree metropolitane».
Silvio Berlusconi replica a Gianfranco Fini: «La Lega ha fatto proprie le posizioni di Alleanza Nazionale di qualche anno fa sull'immigrazione. Avete abbandonato le vostre posizioni.  Tutti gli uomini della Lega devono rendere conto al partito ogni settimana, dobbiamo dire ai nostri di essere più cattivi verso noi stessi».
Silvio Berlusconi replica a Gianfranco Fini: «Non accetto critiche sulle celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia».
Silvio Berlusconi replica subito a Gianfranco Fini: «Il nostro partito è stato esposto al pubblico ludibrio da parte di Bocchino, Urso e Raisi. Hai cambiato posizione completamente».

 


COMMENTI
22/04/2010 - Perchè solo Fini deve lasciare la carica? (Giuseppe Crippa)

Gentile signor Semeria, a me sembra che anche la carica di Presidente del Consiglio sia una carica istituzionale, e che la persona che la ricopre si dovrebbe sentire al servizio di tutti gli italiani, esattamente come chi, ricoprendo la carica di Presidente della Camera, dovrebbe sentire il dovere di non fare politica attiva. Ovviamente nessuno chiede al Presidente del Consiglio di lasciare la sua carica per fare politica nel suo partito. Io, coerentemente, non lo chiedo neppure al presidente della Camera. Non credo sia così difficile per gli elettori saper distinguere opinioni ed esternazioni da atti legati alla carica istituzionale ricoperta e giudicare conseguentemente.

 
22/04/2010 - Berlusconi-Fini (ENRICO Semeria)

Forse ha ragione chi ha detto che è stato un errore mandare Fini a fare il Presidente della Camera....infatti ha mostrato che quella carica sembra che gli stia un pò stretta e al pari di un indumento sta dando luogo a quelle scuciture in danno del partito..evidentemente Fini sente il bisogno di essere parte più attiva per il rafforzamento del partito....e allora ?? ha già ricevuto l'invito di Berlusconi...ad entrare fattivamente....ma lasciando la carica istituzionale...come appare logico..