BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIREZIONE NAZIONALE PDL/ Scontro tra Fini e Berlusconi. Il Premier: o fai politica nel partito o il presidente della Camera

Pubblicazione:

Berlusconi_direzione_PdlR375.jpg

DIREZIONE NAZIONALE PDL - La replica di Berlusconi - Mi sembrava di sognare. Non mi sono mai giunte queste richieste, ha detto subito dopo Silvio Berlusconi a proposito del discorso di Fini. “Disponibilissimi a volere luoghi di discussione e dove presentare le proprie opinioni e su questo Gianfranco ha la nostra adesione. Ma devo dire che su queste cose ultime a me non erano mai arrivare voci da nessuno, neanche da Ignazio La Russa, che è stato l'uomo di collegamento tra noi e il presidente della Camera”. Poi si rivolge a Fini: “Hai cambiato totalmente posizioni: martedì nel tuo studio davanti a Gianni Letta mi hai detto 'sono pentito di aver fondato il Pdl' e che volevi fare gruppi autonomi in Parlamento”.

Poi è partito il contrattacco: “La Lega ha fatto proprie le posizioni di An sull'immigrazione. Non tanto noi siamo fotocopia della Lega, ma la Lega è stata una fotocopia delle posizioni di An”.

Sulle polemiche relative a Il Giornale, che aveva espresso posizioni contrarie a Fini, Berlusconi ha detto: “Ho convinto un mio familiare a mettere in vendita Il Giornale”. E poi ha invitato Fini a presentargli uno dei suoi amici imprenditori interessato a rilevare parte della proprietà del quotidiano di Via Negri. Infine ha ricordato che gli attacchi maggiori al Pdl vengono da Libero, quotidiano di proprietà di Angelucci, ex An.

Alla fine Berlusconi scaglia la stoccata finale: “Basta con il controcanto, se vuoi discutere ne discutiamo tra noi, tu però non sei mai venuto alle riunioni e non sei venuto neanche in Piazza San Giovanni. Scegli, o fai il Presidente della Camera o lavori per il partito”. A quel punto Fini si è alzato dalla prima fila in platea e ha fatto gesti con la mano quasi a dire “me ne vado”. Durante il discorso di Berlusconi, più volte Fini ha sorriso alle parole del Premier e ha anche agitato le mani, come a dire “Ma si può?”.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.