BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

DIREZIONE PDL / Le reazioni di blog e forum allo scontro in diretta tra Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini

Gianfranco Fini e Silvio BerlusconiGianfranco Fini e Silvio Berlusconi

Piovono rane di Alessandro Gilioli (L’Espresso blog)
 
“Il confronto – diciamo così – tra Berlusconi e Fini non è cosa che potrà essere efficacemente raccontata, domani, dal alcun giornale. Perché erano le facce e le mani, quelle da vedere: le facce incarognite da mesi o forse anni di livore reciproco, di odio vero, quello che si riserva ai nemici personali; e le mani, le mani con cui Berlusconi diceva a Fini ‘stringi stringi che abbiamo da fare’, le mani con cui Fini diceva ‘Dio mio, che stronzate mi tocca sentire”, scrive Alessandro Gilioli su Piovono rane, blog del settimanale L’Espresso.
“Forse è giusto così – ammette Gilioli -: in un partito talmente deideologicizzato da non avere più niente a che fare con la politica, era giusto non parlare di politica. L’avete notato? La politica era uno sfondo lontano, se non un alibi messo in mezzo per il vero scopo della giornata, che era mandarsi affanculo. Tipo l’abolizione delle Province o le celebrazioni per l’Unità d’Italia, buttate in mezzo all’arena come se fossero questioni fondamentali, come se quelli fossero i grandi nodi che dividono i due cofondatori”.
E aggiunge il blog “Piovono rane”: “Ovviamente, all’auditorium della Conciliazione (nome ironico, che resterà nella storia come e più del Midas) delle Province e delle celebrazioni per l’Unità d’Italia non fregava nulla a nessuno: c’era solo una guerra personale che si è trascinata a lungo e oggi è sbottata in quelle due facce furiose, insofferenti, sprezzanti, cupe e gonfie di odio. La pena del contrappasso del partito dell’amore”.