BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RIFORME/ Maroni: riduzione numero parlamentari, federalismo e giustizia. Regia in mano alla Lega

Pubblicazione:martedì 6 aprile 2010

MentanaCondicioMaroniRoberto_R375.jpg (Foto)

VERTICE BERLUSCONI-BOSSI: Per questa sera è atteso il vertice Pdl-Lega. I leader dei due partiti discuteranno l'agenda delle riforme a una settimana dal risultato delle elezioni regionali. 

Roberto Maroni, dalle colonne del Corriere, anticipa i temi più caldi e chiarisce la posizione della Lega Nord sui temi più caldi dell'agenda politica.

Come al solito Maroni va dritto al punto con la proposta di affidare a "Umberto Bossi e Roberto Calderoli il compito di formulare una proposta di grande riforma della Costituzione disegnando il nuovo assetto costituzionale e federale".

La Lega non vorrebbe però solo la cabina di regia, ma prima di passare alle altre richieste  spiega: «Tutti sanno che chi può davvero cambiare le regole siamo noi visto che non abbiamo cambiali da pagare, siamo gente concreta che non si fa comprare. Anche Berlusconi sa che se vuole davvero fare la grande riforma non può che affidarsi alla Lega, noi siamo leali. La nostra vittoria rafforza il governo. Se vuole passare alla storia non può che stare con noi».

 

CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL'ARTICOLO


  PAG. SUCC. >