BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

YOUTUBE L’AQUILA/ Video – Il premier Berlusconi fischiato il giorno della commemorazione. Bertolaso: La maggioranza silenziosa è con noi

Quasi subito, mentre viene data lettura del messaggio di Berlusconi all'Aquila, partono i fischi e le contestazioni

berlusconi-contestato-aquilaR375.jpg (Foto)

 
IL GIORNO DELLA COMMEMORAZIONE DEL TERREMOTO DELL’AQUILA - Sono le 3,32 del 6 aprile. E’ passato esattamente un anno dal terremoto che distrusse L’Aquila e la vita di tante persone. Furono 308 i morti, più di 1500 i feriti. Circa 25 mila aquilani si sono radunati in Piazza Duomo per procedere con una fiaccolata. Così intendono ricordare il giorno del terremoto e commemorare le vittime. Nell’arco della giornata sono numerose le iniziative intraprese per celebrare la giornata. Nel corso di una di queste, non mancano polemiche e contestazioni.


LEGGI ANCHE LE ALTRE NEWS DI POLITICA DE ILSUSSIDIARIO.NET

 

SILVIO BERLUSCONI VIENE FISCHIATO - Il consiglio Comunale è riunito in seduta straordinaria. Viene letto un messaggio del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Nel messaggio, Berlusconi, oltre ad esprimere il proprio cordoglio per le vittime del terremoto e per le vite distrutte dei sopravvissuti, rivendica i risultati ottenuti dal governo nella ricostruzione. Ma quasi subito, mentre il messaggio di Berlusconi viene letto, partono i fischi e le contestazioni. Qualcuno, in prima fila, applaude. Ma i pochi sostenitori sono sormontati dalla maggioranza dei presenti che con grida, imprecazioni e cori di “buuh” impediscono la lettura del messaggio.


Leggi anche: SCENARIO/ Bersani molli il "golpista" Di Pietro e segua il laburista Togliatti, di U. Finetti

 

BERTOLASO DIFENDE SILVIO BERLUSCONI – Pronta la replica del capo della Protezione Civile Guido Bertolaso alle contestazioni. Che – essendo parte in causa – non accetta che a Silvio Berlusconi e al governo venga contestata la mala gestione del dopo terremoto: «Forse la minoranza ha avuto il sopravvento sulla maggioranza silenziosa che invece ha apprezzato e apprezza il nostro lavoro» ha detto Guido Bertolaso. «In ogni democrazia – ha aggiunto Bertolaso - c'è libertà d'espressione, anche se in un Consiglio comunale bisognerebbe avere più rispetto delle istituzioni». Secondo il capo della Protezione civile, «è che qui si è fatto un lavoro straordinario e incredibile e questo è sotto gli occhi di tutti. Io constato che la maggioranza silenziosa degli aquilani in questi dieci mesi non ha mai fischiato e non fischia neanche oggi»,

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CON IL VIDEO DI YOUTUBE DELLA DEI FISCHI AL MESSAGGIO DI BERLUSCONI, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO