BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MAURIZIO LUPI/ L’intervento a Ballarò: “Il conflitto sociale non appartiene alla nostra cultura”

Il vicepresidente della Camera Maurizio Lupi interviene nella puntata di ieri di Ballarò smentendo la vulgata che dipinge il nostro Paese in preda al conflitto sociale

lupi_maurizioR375.jpg (Foto)

L’INTERVENTO DI MAURIZIO LUPI A BALLARO' – Il conflitto sociale - Il vicepresidente della Camera Maurizio Lupi interviene nella puntata di ieri di Ballarò smentendo la vulgata che dipinge il nostro Paese in preda al conflitto sociale: «Non ho l’idea – afferma Maurizio Lupi - di un Paese dove il conflitto sociale sia all’ordine dl giorno». Secondo Maurizio Lupi il conflitto sociale è ben distante dalla corde italiane. «Questo è il Paese in cui vivono decine di migliaia di piccoli e medi imprenditori che non ha mai teorizzato né vissuto per sua cultura e tradizione il conflitto tra persona, capitale e lavoro». Per il vicepresidente della Camera, non tutto è rosa e fiori «E’ evidente – dice Lupi - che in momenti di crisi i più piccoli soffrono». Ma è anche chiaro che a chi sta meglio spetta il compito di aiutarli.«E’ stato uno dei motivi di confronto con il ministro Maroni. Noi abbiamo detto che le poche risorse le vogliamo dare a coloro che perdono lavoro, agli ultimi» ha spiegato Lupi.

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NEWS DI POLITICA DE ILSUSSIDIARIO.NET

 

L’INTERVENTO DI MAURIZIO LUPI A BALLARO - Le famiglie - Per Lupi è la famiglia la dimensione sociale fondamentale dello stato italiano. «Io ho girato e giro in lungo in largo per l’Italia» – ha detto Lupi. »E ovunque - ha continuato il vicepresidente della Camera - ho visto che le famiglie sono l’ossatura fondamentale di questo Paese». In particolare, nel corso della crisi, quando l’indebitamento personale di molti ha provocato il crollo di intere economie,si p vista la peculiarità italiana. «Il risparmio delle famiglie è stato quello che ha permesso di resistere alla crisi. E’ vero che c’è un tre per cento totalmente indebitato, ma vuol dire che c’è un altro 97 per cento di persone che devono dare attenzione a quel tre per cento» ha chiarito Mauirzio Lupi.

 

Leggi anche: SCENARIO/ Berlusconi e Bossi si scambiano le riforme, ma chi lo dice a Fini?, di A. Fanna

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CON IL VIDEO DI YOUTUBE DELL’INTERENTO DI MAURIZIO LUPI A BALLARO’, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO