BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GENERAZIONE ITALIA/ Youtube - Fini lancia i nuovi circoli con un videomessaggio

Pubblicazione:

FiniCircoliGenerazioneItalia_R375.JPG

Gianfranco Fini torna alla carica: ecco i circoli di Generazione Italia. Il nome non può non ricordare i Circoli della Libertà della Brambilla, berlusconiani al 100% e nati con il Pdl. Il Presidente della Camera ha lanciato la controffensiva con un video messaggio dal sito ufficiale di Generazione Italia, un'associazione politica che era stata inaugurata il primo di aprile (quando ancora la guerra  con Berlusconi non era scoppiata) e che ha sempre rifiutato l'etichetta di corrente, ma che assieme a FareFuturo costituisce la roccaforte dei finiani.

«Generazione Italia - dice Fini al fianco di una bandiera tricolore - ha l'obiettivo primario di garantire in tutto il territorio nazionale la presenza di tanti circoli, composti da volontari, la politica non può essere solo un mestiere, la politica deve essere innanzitutto partecipazione, anche piena di passione, per fare in modo che il futuro sia migliore del presente e in particolar modo il futuro dei più giovani».

«Generazione Italia è un'associazione che opera all'interno del Pdl, un'associazione aperta a tutti coloro che hanno una sola presunzione quella di avere qualche buona idea da mettere al servizio di una buona politica».

Il Presidente della Camera era appena tornato a smarcarsi dal Cavaliere denunciando lo "schiacciamento sull’immediato" e sulla "cultura del sondaggio". «Oggi viviamo un inno al presentismo - aveva dichiarato Fini a FareFuturo - e non è una questione solo italiana o europea, ma occidentale. Nel giro di quindici anni il mondo è cambiato, ci sono nuove sfide ma la politica non ha modificato il suo linguaggio. Ha preferito cavalcare la paura e il presentismo abdicando a visioni di prospettiva e cercando un consenso di breve periodo».

Nel Popolo della Libertà la situazione è in costante movimento. Dopo lo strappo della Direzione Nazionale tra Berlusconi e Fini e la spartizione dei fedeli tra i due leader, ogni giorno si registrano mosse e contromosse nei due fronti.

La nascita de "la nostra destra del Pdl" componente (e non corrente) facente capo a Ignazio La Russa, ad esempio, è stata letta come una mossa per riaffermare, se fosse ancora necessario, che i colonnelli di Alleanza Nazionale non sono disposti a seguire Fini nella sua fuga, ma anzi hanno intenzione di tornare ai vecchi temi che il loro vecchio leader aveva deciso di abbandonare.

Un modo per ricompattare gli ex an e tornare a fare concorrenza alla Lega, formalizzando l'addio a Fini. La dichiarazione dello stesso La Russa non lascia spazio alle interpretazioni: "Tutti noi dobbiamo qualcosa a Gianfranco Fini. Ma nessuno di noi deve tutto a Fini".

 

CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER VISUALIZZARE IL VIDEO - GIANFRANCO FINI LANCIA I CIRCOLI DI GENERAZIONE ITALIA


  PAG. SUCC. >