BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

NUCLEARE / Video, Di Pietro: In arrivo due centrali atomiche, una in Abruzzo e una nel basso Molise

Due centrali nucleari in arrivo, una a Teramo e una in Basso Molise. Parola del numero uno del’Italia dei valori, Antonio Di Pietro, che oggi ha tenuto un comizio a Pescara per la raccolta delle firme sui tre referendum inerenti l’acqua pubblica, le centrali nucleari e il legittimo impedimento

Antonio Di PietroAntonio Di Pietro

Due centrali nucleari in arrivo, una a Teramo e una in Basso Molise. Parola del numero uno del’Italia dei valori, Antonio Di Pietro, che oggi ha tenuto un comizio a Pescara per la raccolta delle firme sui tre referendum inerenti l’acqua pubblica, le centrali nucleari e il legittimo impedimento.
 
La via nucleare per la produzione di energia, insomma, sta per essere spianata sia in Molise sia in Abruzzo, con i rischi conseguenti legati a un possibile disastro atomico e alle scorie radioattive. Secondo l’onorevole sarà infatti proprio l’Abruzzo a ospitare una centrale nucleare, a Casalbordino o a Teramo, e un’altra sarà realizzata anche in Molise, per la precisione a Termoli. Mancherebbero soltanto dei passaggi tecnici, ma la volontà di nascondere questa informazione da parte del governo è reale.
 
Dichiarazioni che, in particolar modo in Basso Molise, hanno suscitato un certo clima di ansia. Il neo sindaco della cittadina adriatica, Antonio Basso Di Brino, ha garantito, durante e dopo la sua campagna elettorale, che il nucleare non troverà spazio in Molise, né tanto meno a Termoli. Nel caso limite in cui, tuttavia, il premier Silvio Berlusconi non dovesse mantenere la parola data, sarà pronto a rassegnare le dimissioni.