BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ROBERTO CALDEROLI/ Il ministro attacca la Rai: “Tagliare gli stipendi, o ridiscutere il canone”

Calderoli contro la Rai. In una nota il ministro Calderoli attacca la Rai e gli stipendi d’oro dei dipendenti. Riferendosi, in particolare al caso Santoro, parla della necessità di sacrifici per chi lavora in Rai

roberto-calderoliR375.jpg (Foto)

Calderoli contro la Rai. In una nota il ministro Calderoli attacca la Rai e gli stipendi d’oro dei dipendenti. Riferendosi, in particolare al caso Santoro, parla della necessità di sacrifici per chi lavora in Rai.


Il ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli attacca la Rai e gli stipendi d’oro elargiti ai dipendenti. In una nota, scrive il ministro, «Le manovre non sono mai belle, ma possono essere necessarie, a condizione che i sacrifici siano di tutti». Secondo Calderoli, «le regole e i sacrifici devono valere per tutti e devono essere applicate anche all’interno della Rai, altrimenti si ridiscute il pagamento del canone». Il ministro del Carroccio, in particolare, si riferisce al caso Santoro. Il quale era stato liquidato con svariati milioni di euro (in realtà, alla fine, non accettati), e poi era stato reinserito. «Esistono al mondo liquidazioni – dice Calderoli - come quella di Santoro o stipendi da favola pagati per stare in panchina e non lavorare».


Leggi anche: MANOVRA/ Caro Bossi, sulle Province di' qualcosa di leghista...