BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CASO BRANCHER/ Il Quirinale: "ministro senza portafoglio non ha legittimo impedimento"

BrancherAldo_R375.jpg (Foto)



Anna Finocchiaro guida la protesta del Pd: «La sfacciataggine di conferire l'incarico di ministro a Aldo Brancher, pochi giorni prima del suo processo per permettergli di utilizzare la legge sul legittimo impedimento, è la conferma che questo governo pensa e agisce non nell'interesse del Paese e dei cittadini ma sempre nell'interesse dei singoli, esclusivamente ad personam. Questo è un governo pericoloso per la tenuta democratica della nostra Repubblica perchè, convinto di avere diritto all'onnipotenza e all'impunità, sta via via logorando quel sacrosanto principio di separazione dei poteri su cui si fondano le democrazie moderne».

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
25/06/2010 - Ministro senza portafoglio: chi era costui? (Franco Labella)

Posso suggerire al Sussidiario un sondaggio per accertare quanti italiani sanno cosa è un Ministro senza portafoglio? E quanti studenti delle scuole superiori, dal prossimo settembre, lo potranno imparare visto che col riordino gelminiano è stato eliminato, come disciplina curricolare, il Diritto ed anche l'Economia? E che non ci illuda pensando a "Cittadinanza e Costituzione". E' stato l'ennesimo annuncio non seguito dai fatti. Come disciplina autonoma con valutazione autonoma non esiste in nessun ordine di scuola. Ma tanti italiani sono convinti del contrario e si illuderanno, perciò, che le giovani generazioni possano formarsi una coscienza anche attraverso la conoscenza di temi che, in realtà, non potranno nè conoscere nè approfondire. Ed allora sarà possibile persino tacciare anche il Presidente Napolitano di giustizialismo. Franco Labella