BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPERONI/ “Il Popolo della Libertà un bordello” secondo l’europarlamentare leghista

Speroni attacca gli ex socialisti presenti nella maggioranza: Il PdL è un bordello, dice

francescosperoni_R375.jpg (Foto)

Francesco Speroni, europarlamentare della Lega, definisce “bordello” l’attuale Popolo delle Libertà. Lo ha fatto in una intervista rilasciata al giornale Il Fatto Quotidiano. Nell’intervista, Speroni fa i nomi di alcuni esponenti della maggioranza, tutti ex membri del Partito socialista, responsabili secondo lui della situazione di difficoltà economica in cui ci troviamo. “Mi mette un po’ a disagio collaborare con chi era nostro avversario”, dice Speroni citando poi Margherita Boniver, il ministro Sacconi, l’ex Scajola e Cicchitto. A proposito di quest’ultimo, Speroni ha anche detto: “E’ vero che il PdL a volte assomiglia più a un bordello che a una casa, perché entrano tutte le puttane della Prima Repubblica. Tutta la Prima Repubblica è dentro lì. Non posso dimenticare che Cicchitto era capogruppo dei Socialisti, nella Lega non c'è nessuno che apparteneva alla Prima Repubblica, e anche molti ex An non digeriscono questo fatto. Cicchitto era un loro avversario e adesso è il loro capogruppo. Può darsi che gli stia bene, ma mi dà fastidio che Berlusconi continui a invitare tutti i ruderi della Prima Repubblica”.









Pronta la replica dell’onorevole Cicchito, presidente dei deputati PdL: “Essendo notoriamente un troglodita Francesco Speroni non è in grado di parlare né della prima, né della seconda e neanche della terza Repubblica. Fortunatamente la Lega alla Camera, al Senato e negli enti locali ha una classe politica di altro livello”.