BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PDL/ Verdini interrogato per nove ore. Urso: lasci il partito come ha fatto con la banca

Pubblicazione:martedì 27 luglio 2010

denis-verdiniR375.jpg (Foto)

PDL - DENIS VERDINI INTERROGATO - Il coordinatore del Pdl, Denis Verdini, è stato interrogato ieri dal procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e dal pm Rodolfo Sabelli per ben 9 ore. Le accuse ipotizzate a carico di Verdini riguardano l'appoggio che avrebbe dato al comitato d'affari che faceva riferimento all’imprenditore Flavio Carboni, arrestato nelle scorse settimane.

«Il presidente - ha spiegato al termine dell'udienza l'avvocato Coppi - ha negato di aver preso parte all'associazione segreta denominata P3, così come ha negato di aver esercitato pressioni perché sulla vicenda dell’eolico venisse nominato Ignazio Farris alla presidenza dell’Arpas Sardegna».

Verdini ha poi voluto rispondere alla richiesta di Fini, secondo la quale chi è indagato dovrebbe lasciare il partito: «È una richiesta largamente impropria e penso di non avere nessun motivo per dimettermi. Al momento sono solo indagato, ci sono tre gradi di giudizio, bisogna ascoltare anche la difesa. Ciò vale per Fini e per quelli come lui».



CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL'ARTICOLO


  PAG. SUCC. >