BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SCENARIO/ 1. Folli: Berlusconi caccia Fini, ma rischia l'autogol

berlusconi_preoccupato1R375.jpg(Foto)



Berlusconi ha scelto la prova di forza, rischia però di ritrovarsi in una situazione paradossale. Se oggi infatti può ignorare l’ex leader di An e gestire il partito in relativa autonomia, provocando la scissione rischia di aumentare a dismisura il condizionamento di Fini e delle sue truppe. Berlusconi potrebbe infatti ritrovarsi fra poco tempo ai piedi di Fini, a quel punto leader di un altro partito, a elemosinare il sostegno dei vari provvedimenti del governo, rischiando un pericoloso effetto a catena.

Cosa intende?

Pensiamo alle riforme più impegnative e ai provvedimenti più controversi: in questo nuovo scenario la riforma della giustizia non passerebbe mai, il federalismo andrebbe ridiscusso e così via. Le conseguenze sui rapporti interni al governo sarebbero abbastanza prevedibili, basti pensare alla Lega.

Se Berlusconi sembra avere molto da perdere da questa soluzione, conviene a Fini farsi cacciare? o non ci sarebbero “né vincitori né vinti dopo la mattanza” come diceva nell’intervista lo stesso Presidente della Camera?

Probabilmente la scissione non conviene a nessuno dei due e lo stesso Fini avrebbe fatto bene a favorire dall'inizio, un negoziato per un nuovo patto di convivenza, all’interno del Popolo della Libertà.

(Carlo Melato)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
31/07/2010 - commento (stefano mercadini)

non si sà bene come finirà questa vicenda frà berlusconi e fini, ma una cosa è certa il presidente della camera che guidava un partito del 10% (alleanza nazionale) ora si ritrova con un manipolo di fedeli, in grado certamente di mettere in crisi il governo, ma con idee poco chiare sul dopo e sopratutto terorizzati dal voto anticipato che metterebbe fini al cospetto dei numeri e allora il suicidio sarebbe completo, quindi punterà ad un governo di larghe intese, con la scusa della crisi della legge elettorale ecc..giusto il tempo per organizzare il nuovo partitino, e cercare nuove alleanze con: casini, rutelli e parte dei moderati del pd. insomma un pollaio di circa il 10% forse (giusto come la vecchia alleanza nazionale) con l'aggiunta di diversi galletti.!! pronti a beccarsi per decidere il leader. ecco questo sarà il risultato Grazie, on. Gianfranco FINI

 
30/07/2010 - ANCHE L'AUTOGOL FA PUNTEGGIO (celestino ferraro)

Insomma, che cosa avrebbe dovuto fare Berlusconi? Tenersi in rassegnazione la presenza di questo vanitoso nemico al suo fianco impossibilitato a governare? Cioè abbandonare il potere per le bizze autolesive dello "SCORPIONE"? (La rana e lo scorpione). Ma caschi pure il mondo. Sansone passò alla leggenda non per la forza nei capelli, ma per il coraggio di aver saputo morire con tutti i filistei. Anche saper morire è un nobile eroismo. Celestino Ferraro ps- Berlusconi non avrebbe mai dovuto portarselo appresso. Cofondatore per modo di dire, "Ha goduto sempre del cocco ammunnato e bbuono" modo di dire napoletano). Celestino Ferraro