BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GOVERNO/ Bersani: se il predellino si è rotto siamo pronti anche noi

Pubblicazione:mercoledì 11 agosto 2010

BersaniDiPietro_R375.jpg (Foto)

BERSANI E DI PIETRO SULLE ELEZIONI: Il segretario del Partito Democratico è intervenuto a sulla crisi della maggioranza e ha dichiarato: "Se la rottura del mitico predellino portasse a una situazione tale da rendere inevitabili le elezioni e per giunta con questa vergognosa legge elettorale noi ci rivolgeremmo alle forze del centrosinistra e dell'opposizione per una strategia comune di cui siamo già pronti a proporre e a discutere le basi politiche e programmatiche".

"Bossi e Berlusconi - continua Bersani - fanno la voce grossa perché non sanno che pesci prendere. Possiamo aiutarli con qualche precisazione. Primo: non permetteremo che Berlusconi riduca l'Italia al Paese delle banane. In Italia abbiamo le Istituzioni. Pretendiamo dunque, dopo due anni, la sua presenza in Parlamento e pretendiamo di sentirgli dire che cosa intenda fare in questo indecoroso marasma che lui stesso ha provocato e alimentato".

"Secondo: se fosse certificata la crisi - prosegue il segretario democratico - la parola passerebbe al Capo dello Stato e al Parlamento secondo un percorso costituzionale in cui ognuno dice la sua, ma nessuno può dettare il compito agli altri. Il golpista è chi nega questo e non chi lo afferma!"

"Terzo: se la rottura del mitico predellino portasse a una situazione tale da rendere inevitabili le elezioni e per giunta con questa vergognosa legge elettorale noi ci rivolgeremmo alle forze del centrosinistra e dell'opposizione per una strategia comune di cui siamo già pronti a proporre e a discutere le basi politiche e programmatiche".

 


BERSANI E DI PIETRO SULLA CRISI DI GOVERNO - CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL'ARTICOLO


  PAG. SUCC. >