BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SONDAGGI/ Piepoli: il partito di Fini "ruba" voti al Pd e fa felice Berlusconi

Pubblicazione:martedì 17 agosto 2010

FiniSorriso_R375.jpg (Foto)

L’estate della politica italiana è tormentata dallo spettro della crisi di governo e dalle possibili elezioni anticipate, in quel caso l’unica delle soluzioni possibili secondo la maggioranza. Su questo punto si combatte una guerra di nervi a colpi di dichiarazioni del Pdl e di note piccate del Quirinale, che fa intendere di non accettare pressioni indebite.

Gli scenari che si potrebbero aprire restano difficili da prevedere soprattutto con la comparsa di un soggetto nuovo come il gruppo finiano “Futuro e Libertà”. «La nascita di Fli - dice Nicola Piepoli a IlSussidiario.net - rende ancora più alto il deficit di voti già molto pesante, tra centrosinistra e centrodestra».
 
Dopo tutto ciò che è successo quali sarebbero i rapporti di forza in caso di elezioni anticipate?

Dal punto di vista della ricerca, ad oggi, la maggioranza che sostiene il governo fa registrare un +1,5%. Dopo la scissione dei finiani dal Pdl il saldo per il centrodestra è in attivo perché ciò che il Popolo della Libertà perde è meno di quanto Fli guadagna. È un dato che non deve stupire: quando due forze politiche gemmano la somma complessiva aumenta, quando invece si verifica una fusione il totale è solitamente inferiore alla somma dei partiti (l’eccezione che conferma questa regola fu proprio il Pdl).

Ma quanto può valere oggi “Futuro e libertà” in termini di consenso?

Il 5%, una percentuale che, tra l’altro, rispecchia la numerica parlamentari, la proporzione cioè tra i deputati usciti dal Pdl e quelli che sono rimasti con Berlusconi. Stiamo parlando comunque di un soggetto politico nuovo, che ha sottratto parlamentari da un solo gruppo, ma che è destinato a sottrarre voti a tutte le forze in campo.

A quale partito ruberà più voti secondo lei?



CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL'ARTICOLO


  PAG. SUCC. >